SEDE UNICA per il Concorso Nazionale Scuole di Specializzazione di Medicina

Giovedì, 07 Gennaio 2016 17:18

Questi i numeri del II concorso nazionale per l’accesso alle scuole di specializzazione in Medicina:

  • Un concorso nazionale
  • più di 13.000 concorrenti
  • 6.000 borse di studio nel 2015
  • 7.000 medici esclusi
  • 261 sedi d’esame
  • 432 aule in tutta Italia
  • organizzazioni diverse da sede a sede

Caratteristica comune a tutti i partecipanti: la volontà di poter competere onestamente per poter proseguire la propria formazione professionale.

Al termine della seconda edizione concorsuale il Coordinamento Mondo Medico ha avviato una serie di iniziative con l’obiettivo di portare il proprio contributo di idee e soluzioni al Ministero per migliorare il più possibile un concorso che, seppur ideale nell’idea, si caratterizza nella pratica per una serie di elementi che lo rendono debole ed estremamente problematico.

Dopo la prima petizione con cui abbiamo richiesto l’abolizione del curriculum vitae (https://www.change.org/p/presidente-del-consiglio-on-matteo-renzi-ministro-istruzione-universit%C3%A0-e-ricerca-on-stefania-giannini-sottosegretario-miur-on-davide-faraone-abolizione-curriculum-vitae-nel-concorso-per-l-accesso-alle-specializzazioni-di-medicina) diamo il via a questa seconda petizione con l’intento di dimostrare agli organi istituzionali che la classe medica richiede con entusiasmo ed energia un serio cambiamento delle condizioni in cui i candidati svolgono le prove di accesso al corso di formazione specialistica post-lauream.

In base alla testimonianze raccolte in questi ultimi mesi è emerso un dato estremamente preoccupante in base al quale in moltissime aule i punteggi conseguiti dai candidati sono perfettamente sovrapponibili ed in moltissimi casi addirittura identici per decine di candidati.

Nelle settimane scorse il Coordinamento Mondo Medico ha perciò avviato un sondaggio tra i propri associati (http://www.coordinamentomondomedico.it/notizie/item/286-sondaggio-riservato-agli-iscritti-avviso) con l’obiettivo di raccogliere le opinioni direttamente dagli interessati per poi avanzare proposte largamente condivise e supportate dalla preziosa esperienza di migliaia di colleghi che hanno preso parte ad entrambi i test nazionali: l’87% degli associati sostiene la necessità di svolgere il concorso in un’unica sede nazionale e ben il 75% è favorevole ad un massimo di 3 sedi su tutto il territorio nazionale (si veda anche documento inoltrato al Miur nel mese di maggio al seguente link http://www.coordinamentomondomedico.it/collabora/le-vostre-proposte/item/220-proposte-migliorative-per-il-prossimo-concorso-nazionale-redatte-su-centinaia-di-vostre-segnalazioni-ed-inoltrate-al-miur).

La presente raccolta di firme ha quindi come obiettivo la richiesta di riduzione del numero di sedi nazionali nelle quali svolgere il concorso (da 1 a massimo 3 sedi in tutta Italia).

Se ritieni che sia giusto ridurre il numero di sedi in cui svolgere il test firma la petizione ed invita colleghi e cittadini a sostenere questa iniziativa.

 

Per firmare la petizione Clicca qui

 

Ultima modifica il Giovedì, 07 Gennaio 2016 17:25