Petizione per l'abolizione Curriculum Vitae nel Concorso per l’accesso alle SSM

Giovedì, 07 Gennaio 2016 16:58

Dopo molti mesi di dibattito tra colleghi medici, e dopo due edizioni concorsuali con Graduatoria Nazionale per specialità, è necessario chiedere con forza l’organizzazione di un Concorso per l’accesso alle SSM quanto più possibile meritocratico e scevro da punti di criticità che ne invaliderebbero l’efficacia innovativa a favore di un continuum d’influenza di vecchi poteri e vecchie logiche clientelari.

L’analisi comparativa condotta sulle graduatorie SSM 2014 e 2015 condotta da questo Coordinamento ha rivelato che il curriculum vitae, correlato ad una estrema diversificazione degli ordinamenti didattici non solo da ateneo ad ateneo ma anche tra ordinamenti didattici diversi della stessa facoltà, è uno strumento estremamente flessibile, maneggevole e peraltro non sottoposto ad alcun controllo di veridicità, in grado di influire in modo esageratamente rilevante sulla graduatoria.

Un'elevata percentuale dei candidati che ha preso parte al concorso per l’accesso alle SSM 2014 e 2015 considera i titoli curriculari uno strumento iniquo di valutazione del merito, dall’eccessivo peso in termini di punteggio ed estremamente inadeguato per la valutazione di competenza dei futuri specializzandi.

La maggioranza dei medici coinvolti ha rappresentato la volontà, nonché l’esigenza, di abolire l’assegnazione del punteggio relativo ai titoli curriculari a causa della notevole disomogeneità dei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia sul territorio nazionale.

Con questa petizione Medici e Cittadini chiedono al Governo ed al Ministero competente di disporre l’abolizione dei titoli curriculari nel concorso per l’accesso alle SSM e l’adeguamento del bando della prossima edizione concorsuale.

 

Per firmare la Petizione clicca qui